Collegio dei revisori dei conti

image_pdfimage_print
Il 27 novembre 2019 è stato approvato un adeguamento alla destinazione di spese per il collegio dei revisori dei conti che comporterà un esborso in più all’anno, prelevate dalle tasche dei Tremestieresi.L'immagine può contenere: il seguente testo "Collegio dei Revisori dei Conti 74"
E’ la valutazione politica che arriva dal consigliere comunale M5s di Tremestieri Etneo, Simona Pulvirenti, dopo la seduta del 27 novembre 2019 del civico consesso in cui, per l’appunto, è stato deciso di esitare la rideterminazione di spese per il collegio dei revisori.
“Soltanto nel mese di maggio è arrivata in consiglio la proposta di nomina dei Revisori dei Conti – chiarisce Pulvirenti – non si capisce per quale ragione le modalità di calcolo dei rimborsi non sono state stabilite in quella sede, considerato anche il fatto che non sono state ordinate con il regolamento di contabilità e non esiste una apposita convenzione”.
“Specifico – chiarisce la Pulvirenti – che sulla professionalità del collegio dei revisori che anzi, sono da tutelare, non si comprende la necessità di questo adeguamento che comporterà un aggravio di spese nei prossimi anni per la collettività. “
La portavoce al consiglio comunale M5S Simona Pulvirenti ricorda che l’incarico di revisione legale “non può essere subordinato ad alcuna condizione” e “non può essere stabilito in funzione dei risultati della revisione”.
image_pdfimage_print